Megatrend: Games&Esports

Le console e i personal computer si sono contesi per anni il mondo dei videogiochi, ma Internet ha rivoluzionato il settore, con giocatori in grado di competere, da soli o in squadra, contro avversari a migliaia di chilometri di distanza. I risultati e le partite più avvincenti possono essere condivise con un grande pubblico: gli eSports sono diventati così popolari che sono state costruite arene per ospitare eventi di gioco. Nel 2020 il mondo degli eSports ha visto calare il montepremi totale dei tornei rispetto al 2019, ma negli ultimi 10 anni è comunque esploso passando dai 4 milioni di $ in premi nel 2009 ai 230 nel 2019. Il tema dei videogiochi online e offline è stato uno dei megatrend più interessanti del 2020.

L’ETF di riferimento è il VanEck Vectors Video Gaming and eSports UCITS (ESPO: IE00BYWQWR46) che segue l’indice MVIS Global Video Gaming and eSports. Quest’indice  seleziona aziende che generano almeno il 50% dei loro ricavi da video giochi / eSports, sia dal software che dall’hardware. L’indice copre almeno il 95 percento del mercato mondiale.

Tra i principali componenti troviamo: 

  • Nvidia  
  • Tencent
  • AMD
  • Nintendo
  • Sea Ltd
  • Activision Blizzard
  • Take-Two Interactive Sw. 
  • Electronic arts
  • Ubisoft 
  • Konami

A livello geografico il fondo è esposto al 38% sugli USA, il 18% sulla Cina e il 21% sul Giappone. Complessivamente quasi il 60% dell’ETF è riconducibile all’Asia e solo un 5% all’Europa.

Confronto tra ETF

Utilizzerò in questo confronto:

VanEck Vectors Video Gaming and eSports UCITS ESPO,
Nasdaq100, ETF EQQQ,
l’ETF Emerging Markets Internet and Ecommerce UCITS ETF (EMQQ),
L' HANetf HAN-GINS Tech Megatrend Equal Weight UCITS ETF (ITEK).
VanEck Vectors Video Gaming and eSports UCITS ESPO,
Nasdaq100, ETF EQQQ,
l’ETF Emerging Markets Internet and Ecommerce UCITS ETF (EMQQ),
L' HANetf HAN-GINS Tech Megatrend Equal Weight UCITS ETF (ITEK).

La correlazione tra i 4 ETF è abbastanza alta e quella più alta l’abbiamo proprio con l’Emerging Markets Internet and Ecommerce, altro ETF con forte esposizione sull’Asia.

Dai grafici precedenti possiamo vedere come il periodo di lockdown mondiale abbia contribuito a dare un aiuto considerevole al Video Gaming and eSports, che prima di allora aveva un comportamento molto simile al Nasdaq. Da giugno 2020 e da Novembre 2020 gli ETF EMQQ e ITEK hanno seguito la performance di ESPO (che aveva perso meno a marzo) per poi subire tutti e 3 la correzione di inizio anno dei tecnologici.

VanEck Vectors Video Gaming and eSports UCITS ESPO e Nasdaq100, ETF EQQQ,

Durante questa correzione ESPO ha restituito parte della extraperformance sul Nasdaq avuta nel 2020.


Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai le notifiche per i nuovi articoli (di solito 2 a settimana):


Rischio e Rendimento

Rischio e rendimento VanEck Vectors Video Gaming and eSports UCITS ESPO,
Nasdaq100, ETF EQQQ,
l’ETF Emerging Markets Internet and Ecommerce UCITS ETF (EMQQ),
L' HANetf HAN-GINS Tech Megatrend Equal Weight UCITS ETF (ITEK).

Il VanEck Vectors Video Gaming and e-Sports si conferma come un prodotto performante e a minor volatilità, però l’unico serio crollo che ha affrontato è quello del 2020 dove il settore dei VideoGames non era impattato (anzi) servirà quindi del tempo per vedere se questo minor rischio sia reale.

Investire tramite Certificati

Esistono alcuni certificati di tipo tracker per investire nel gaming :

  • Megatrend E-Sports & Gaming EUR VT di Vontobel : DE000VP9VRZ3
  • Tracker Certificate on Solactive Electronic Gaming Index di Leonteq : CH0594787415

Vediamo un confronto tra il primo dei due e ESPO :

Confronto VanEck Vectors Video Gaming – Vontobel E-Sports & Gaming

Il certificato di Vontobel nel piccolo orizzonte temporale considerato si mostra meno volatile e probabilmente meno aggressivo dell’ETF, dato che può essere ricondotto alla diversa composizione geografica degli indici :

PaeseVanEck ESPOVontobel E-Sports
Stati Uniti38%46%
Giappone21%11%
Cina18%11%
Taiwan8%
Svezia3%10%
Esposizione geografica

Espo è sicuramente più concentrato sull’Asia, come già visto in precedenza.


La performance degli Esports è notevole rispetto al Nasdaq (uno dei indici più performanti), ma vale la pena ricordare che il periodo di tempo considerato è solo dal settembre 2019 (quotazione dell’VanEck Vectors Video Gaming and e-Sports) e che l’over performance è da addebitare quasi tutta al periodo pandemico. L’interesse per questo mondo rimane però alto e le aziende non sembrano essere così in bolla rispetto ad altri Megatrend.

Questo articolo fa parte di una serie sull’investimento nei megatrend.

7 pensieri su “Megatrend: Games&Esports

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...