Value investing

Factor Investing: Value Vs Growth

Tutti sono investitori Value … finche non sono Growth

In un precedente articolo abbiamo parlato del fattore Value e di come investire tramite ETF, vediamo ora il Fattore Growth e come i 2 si relazionano tra loro.

Value Vs Growth in USA

In uno studio di An, Cheh e Kim. “Do Value Stocks Outperform Growth Stocks in the U.S. Stock Market? (2017)” vengono utilizzati due rapporti per identificare i titoli Value e i titoli Growth:

  • EBIT / EV = utile prima di interessi e tasse / (valore di mercato del patrimonio netto + indebitamento netto fruttifero)
  • BV / EV = valore contabile / (valore di mercato del patrimonio netto + debito fruttifero netto)

da cui ottengono 2 portafogli (Value e Growth) con i titoli meno e più cari secondo queste metriche. I risultati relativi alle sole azioni con un ROE (ritorno sull’Equity) superiore al 5% per un periodo compreso tra il 1999 e il 2014 sono riportati in tabella:

ValueGrowth
Annualized returnStandard DeviationAnnualized returnStandard Deviation
Based on EBIT/EV14.19%16.77%15.28%22.68%
Based on BV/EV15.12%16.98%12.56%19.04%
Annualized returns of stocks with ROE above 5%

Come si può vedere il Portafoglio Value mostra un rapporto rischio rendimento migliore in quel determinato lasso temporale nel mercato americano, comportamento che si era notato anche nell’approfondimento sul Value.

Negli ultimi anni però si è assistito ad un maggiore interesse per il Growth legato alla performance di molti titoli sopratutto legati alla tecnologia. Inoltre si è cercato di definire il fattore Growth non solo come opposto del Value.

Il fattore Growth negli indici

Il fattore di Growth, non ha raggiunto il mainstream dell’investimento in fattori. Sebbene siano offerti vari indici per catturare una serie di altri fattori, il fattore Growth è stato notevolmente assente. Alcune domande che si sono fatti gli analisti Alighanbari, Melas e Sharma (2019) sono state:

  • La crescita è un fattore premiante?
  • Se sì, perché non è ampiamente offerto sotto forma di indice fattoriale?
  • La crescita è stata catturata in una strategia sistematica e di lunga durata?
  • Se sì, come?

Le conclusioni sono state che il fattore Growth in una forma purificata, è un fattore premiante, ma le semplici strategie basate sul ranking non sono riuscite a catturare questo premio. Una strategia semplice che espone a titoli ad alto tasso di crescita tendeva a portare a portafogli con esposizioni ampie e persistenti a titoli costosi, con beta elevato e di bassa qualità. Queste esposizioni hanno frenato la performance ed eroso il premio del fattore di crescita storico. Quando le esposizioni a fattori non target (Value, volatilità e quality) sono state controllate, il premio a lungo termine per il fattore Growth è stato catturato in modo più efficiente.


Il confronto tra Enhanced Value, Growth Target e indice MSCI world classico.

Sebbene spesso si definisca un titolo o un settore come Growth come si diceva precedentemente non sono al momento disponibili ETF che permettono l’esposizione in maniera specifica a questo fattore sul mercato World. Esiste però l’indice MSCI World Growth Target, calcolato seguendo le considerazioni sull’esposizione a altri fattori viste in precedenza.

indiceDiv YldP/EP/E FwdP/BV
MSCI World Growth Target2.23%20.8719.352.30
MSCI World2.08%21.5620.572.55
Dati al 31-07-2020

L’indice Growth Target viene calcolato tramite una metodologia non immediata (tramite il modello Barra Equity Risk di MSCI, per massimizzare l’esposizione al fattore Growth limitando al contempo altri fattori non target); da notare come a luglio il P/E e il P/BV di questa strategia siano minori di quelli dell’indice classico. Possiamo confrontarlo oltre che con l’indice World classico anche con l’indice Enhanced Value visto nell’approfondimento sul fattore Value.

Performance
Performance
MSCI World Growth Target
MSCI World Enhanced Value
MSCI World

Nel confronto tra gli indici dal 1999 il World Enhanced Value ha la performance migliore per molti anni unita a una alta volatilità.

Performance relativa
MSCI World Growth Target
MSCI World Enhanced Value

La performance del MSCI World Enhanced Value è stata superiore al MSCI World Growth Target fino al 2007.

Performance relativa MSCI World Growth Target su MSCI World

Il fattore MSCI World Growth Target ha invece mostrato una overperformance quasi costante rispetto al World classico dal 2003.

Rischio e rendimento

Alcune considerazioni sul rischio e rendimento di questi indici.

indiceMax DDVarES
MSCI World Enhanced Value-61%-8.6%-14%
MSCI World Growth Target-53%-7.6%-11%
MSCI World-56%-7.7%-12%
Misure di rischio – dati mensili
Rischio e Rendimento MSCI World Growth Target, MSCI World Enhanced Value, MSCI World

Il grafico Rischio/Rendimento annualizzato ci conferma che il MSCI World Growth Target mostra un rendimento maggiore del World con un rischio simile e una lieve sottoperformance rispetto al Enhanced Value che mostra però una maggiore volatilità da attribuirsi anche al recente passato.


Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai le notifiche per i nuovi articoli (di solito 2 a settimana):


Alcuni articoli per approfondire il tema del Factor investing :


4 pensieri su “Factor Investing: Value Vs Growth

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...