Confronto Gold – Febbraio 2021

L’oro è un’importante componente nel portafoglio per la sua bassa correlazione con l’azionario e il suo effetto protezione. Svolge anche l’effetto di copertura dall’inflazione (in dollari). Vediamo il recente comportamento dell’oro nei confronti dell’azionario USA, dei titoli di stato americani a tasso fisso lunghi, dei Tips (visti qui) e dei gold miners (incontrati qui).

Per l’approfondimento utilizzerò i seguenti ETF quotati a Milano:

La scelta è caduta sugli unici disponibili e/o su quelli con maggiore capitalizzazione, come sempre l’approfondimento è a solo scopo educativo. Tutti gli ETF sono sensibili ai movimenti del dollaro americano. Rispetto all’analisi di novembre userò dati settimanali e non più giornalieri.


Invesco Physical Gold A (SGLD: IE00B579F325)
l'UBS ETF (LU) Bloomberg Barclays TIPS 10+ (TIP10D: LU1459802754)
SPDR S&P 500 (SPY5: IE00B6YX5C33)
Lyxor Core US Treasury 10+Y (US10: LU1407890620 )
VanEck Vectors Gold Miners  (GDX: IE00BQQP9F84 )
Performance ETF considerati da fine 2019
Invesco Physical Gold A (SGLD: IE00B579F325)
l'UBS ETF (LU) Bloomberg Barclays TIPS 10+ (TIP10D: LU1459802754)
SPDR S&P 500 (SPY5: IE00B6YX5C33)
Lyxor Core US Treasury 10+Y (US10: LU1407890620 )
VanEck Vectors Gold Miners  (GDX: IE00BQQP9F84 )
Correlazione tra ETF nel periodo considerato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai le notifiche per i nuovi articoli (di solito 2 a settimana):


Il ruolo dell’oro nel portafoglio

Nella grafica sottostante vediamo un sottogruppo dei rendimenti degli ETF delle settimane nelle quali lo SPDR S&P 500 ha chiuso in negativo. Selezionando solo le settimane con un ritorno dell’azionario negativo andiamo a vedere il comportamento dei vari asset e vediamo come l’oro in caso di crollo importante tra (-12%/-14%) sia stato venduto (performance di -4%/-6%) mentre i titoli di stato americani mostrino maggiore capacità di protezione.

Invesco Physical Gold A (SGLD: IE00B579F325)
l'UBS ETF (LU) Bloomberg Barclays TIPS 10+ (TIP10D: LU1459802754)
SPDR S&P 500 (SPY5: IE00B6YX5C33)
Lyxor Core US Treasury 10+Y (US10: LU1407890620 )
VanEck Vectors Gold Miners  (GDX: IE00BQQP9F84 )
Correlazione sottogruppo – tipo “kendall” (da fine 2017)

Questo grafico solo per ribadire che (almeno nell’ultimo periodo) l’oro non sempre in caso di crolli azionari ha un andamento positivo mantenendo però generalmente un range compreso tra il +/-2%.

La correlazione Rolling
Rolling correlation:
Invesco Physical Gold A (SGLD: IE00B579F325)
l'UBS ETF (LU) Bloomberg Barclays TIPS 10+ (TIP10D: LU1459802754)
SPDR S&P 500 (SPY5: IE00B6YX5C33)
Lyxor Core US Treasury 10+Y (US10: LU1407890620 )
VanEck Vectors Gold Miners  (GDX: IE00BQQP9F84 )

La correlazione a finestra mobile a 16 settimane (circa 4 mesi di mercato), ci mostra la costante ( e poco interessante) correlazione tra oro e miners. Tra oro e azionario USA vediamo un andamento altalenante che al momento è leggermente negativo, con l’oro che scende e l’azionario in salita. Infine vediamo la correlazione con TIPS e Treasuries che da fine 2020 ha girato. A novembre avevo concluso il confronto con: “l’oro ha per il momento terminato la sua corsa, anzi sembra leggermente costoso rispetto ai tassi reali, e questo ha impattato anche i Miners che presentano movimenti più ampi“.

Ora l’oro ha colmato il suo gap ( immagine sotto) con i Tips ritornando a essere, se cosi vogliamo dire, correttamente prezzato.

Invesco Physical Gold A (SGLD: IE00B579F325)
l'UBS ETF (LU) Bloomberg Barclays TIPS 10+ (TIP10D: LU1459802754)
SPDR S&P 500 (SPY5: IE00B6YX5C33)
Lyxor Core US Treasury 10+Y (US10: LU1407890620 )
VanEck Vectors Gold Miners  (GDX: IE00BQQP9F84 )

Se vediamo gli afflussi in GLD (il più grande ETP americano sull’oro) vediamo come questa discesa nei prezzi dell’oro sia accompagnata da notevoli flussi in uscita (- 6.6 miliardi in 3 mesi) ma a 1 anno gli afflussi netti in GLD siano ancora positivi per 12.7 miliardi di dollari.

Afflussi nel ETF GLD – Dati ETFdb

L’oro non è necessariamente solo una copertura contro l’inflazione (in dollari), ma piuttosto una copertura contro il calo dei tassi di interesse reali. Con i tassi nominali americani che continuano a salire insieme a l’inflazione attesa, resta da vedere se e quanto l’inflazione salirà come si aspettano gli operatori.


2 pensieri su “Confronto Gold – Febbraio 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...