Tchaikovsky, il pump e le chat

No, non è un film di Lina Wertmüller, ma una serie di considerazioni che avevo fatto due anni fa sul mercato delle criptovalute e che riprendo oggi vista la vicenda GME. GameStop (GME) è il più grande rivenditore di videogiochi nuovi e usati nel mondo. Nei giorni scorsi è stata al centro di una battaglia tra hedge fund che puntavano al crollo del titolo e il Retail Army (l’armata dei piccoli investitori coordinati dal web).

Tchaikovsky


Nella Russia di Stalin un direttore d’orchestra viaggia su un treno da Mosca a Leningrado, due agenti del NKVD (poi KGB) vedendolo scrivere appunti sullo spartito pensano che stia scrivendo messaggi in codice. Arrestato, il direttore si difende affermando che si tratta solo di un concerto per violino di Tchaikovsky. Dopo qualche giorno in cella una guardia entra nella cella del direttore dicendo: ”Abbiamo arrestato il tuo complice Tchaikovsky e sta già confessando! ”.

In due celle diverse vengono interrogati il direttore d’orchestra e un povero diavolo di nome Tchaikovsky offrendo loro le seguenti opzioni:

  • se uno confessa e l’altro non confessa chi non ha confessato sconterà 25 anni di detenzione mentre l’altro sarà libero;
  • se entrambi non confesseranno, il KGB li condannerà ad 3 anni di carcere;
  • se confesseranno entrambi la pena da scontare sarà pari a 10 anni di carcere.

Non è possibile per i prigionieri accordarsi. Questa è una delle possibili versioni del “dilemma del prigioniero” studiato da Albert Tucker, un classico della teoria dei giochi. La strategia dominante è quella che calcola l’equilibrio di Nash, cioè la strategia che massimizza il risultato personale indipendentemente da quanto l’altro giocatore fa.

Nel caso di criptovalute o di azioni il gruppo (generalmente anonimo dove è possibile accordarsi ma non possiamo controllare se il comportamento del singolo è coerente con gli accordi) deve mantenere il proprio investimento senza vendere quando l’azione sale (che massimizzerebbe il risultato personale) ma aspettare che salgano a bordo più persone possibili, si parla di pump… and dump.

Pump


Il Pump & Dump è una tipologia di frode che consiste nel far lievitare artificialmente il prezzo di un’azione a bassa capitalizzazione con l’obiettivo finale di vendere titoli azionari acquistati a buon mercato ad un prezzo superiore. Viene attuata attraverso telefonate, mail e adesso chat ed è considerata un illecito dalla autorità.

Provate ora a fare una ricerca inserendo “pump and dump “ e troverete nel completamento automatico:

  • pump and dump telegram
  • pump and dump group
  • pump and dump crypto
Chat

Nel mondo delle Crypto sulle chat anonime è infatti prassi comune pompare un Alt-Coin.
Personalmente ritengo non si tratti di Pump and Dump classico dove i partecipanti sono ignari di essere dentro uno schema di questo tipo e sono convinti di investire su asset con alto potenziale, ma bensì di un dilemma del prigioniero ripetuto tra un ampio gruppo di persone, nelle quali il cooperare (il pay-off migliore sarebbe invece vendere l’AltCoin per primo lasciando agli altri il cerino in mano) per diverso tempo crea fiducia nel gruppo (anche se moltissimi perdono anche all’interno del gruppo).

Tutte queste considerazioni valgono ora per le azioni? Parrebbe di si viste le discussioni sui vari media, non solo Telegram ma anche Reddit / Discord / Stocktwits etc..

I livelli superiori che coordinano e gestiscono questi schemi guadagnano soprattutto spingendo sulla coesione del gruppo.

Esortazione al mantenimento della collaborazione su social

Possiamo definire questa come una truffa ? Sicuramente si tratta di manipolazione del mercato. Ma qualcuno parla di democratization-at-its-finest.


Inserisci il tuo indirizzo e-mail e riceverai le notifiche per i nuovi articoli (di solito 2 a settimana):


Il Retail Army

I risparmiatori possiedono il 36% del mercato azionario statunitense da 57 trilioni di dollari, ovvero 21 trilioni. Gli hedge fund possiedono il 3% del mercato, quindi il Retail Army è 12 volte più importante degli hedge fund.

Nel 2020 i piccoli hanno iniziato a fare trading grazie al proliferare di piattaforme come Robinhood.com, che offre la possibilità a chiunque di fare high frequency trading senza commissioni.

Prima del 2020, l’attività di trading dei “piccoli” (azioni singole e opzioni) è rimasta invariata per 20 anni. 5 dei primi 10 giorni con maggior volume scambiato di opzioni call nella storia (dal 1992), si sono verificati nel 2021. Il volume del mercato delle opzioni è salito in maniera costante negli ultimi anni fino a superare quello del mercato azionario. The new normal ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...