Sono saltate le correlazioni !

Nella creazione di portafogli efficienti (minimizzare il rischio e massimizzare il rendimento sono le basi su si poggia la «teoria di Markowitz») si cercano strumenti finanziari con un valore atteso positivo (vogliamo guadagnare) ma con bassa correlazione, ancor meglio con correlazione negativa.

Il grado di correlazione tra due strumenti finanziari viene espresso tramite l’indice di correlazione. Il valore che esso assume è compreso tra −1 (correlazione inversa) e 1 (correlazione diretta e assoluta), con un indice pari a 0 che comporta l’assenza di correlazione. Le correlazioni non sono però costanti nel tempo, possiamo calcolare la correlazione in determinato arco di tempo, ma nulla ci assicura che non possa cambiare in futuro.

Un classico portafoglio bilanciato USA si compone di Azionario e Treasury (spesso in proporzioni 60/40 o 40/60 ) che basandosi sull’osservazione della correlazione negativa fra i due assicura un buon mix tra rendimento e rischio.

Perché dico che nel crollo di marzo 2020 sono saltate le correlazioni? Qui sotto abbiamo le correlazioni relative agli ultimi 3 anni in cui si vede bene la decorrelazione tra gli assets difensivi in particolare dei titoli US rispetto a Azionario e HY.

Tabella delle correlazioni a 3 anni delle diverse asset class

Storicamente quando l’azionario scende la parte obbligazionaria sale e l’investitore può ad esempio ribilanciare il portafoglio (vendendo bond e comprando azioni ) o semplicemente godere di una performance meno negativa.

Confronto performance tra le varie asset class
Andamento degli assets rischiosi VS difensivi

Ho analizzato con R la correlazione “rolling” cioè analizzando i dati di un determinata finestra temporale (qui 30 settimane) e poi spostando avanti questa finestra, in modo da verificare come sia cambiata la correlazione nel tempo. I primi tre grafici mostrano l’andamento della correlazione tra S&P500 e asset finanziari storicamente poco correlati, rispettivamente: Treasury 10+ , Oro , Governativo Euro 10+. Come possiamo notare il recente crollo ha aumentato moltissimo la correlazione durante la discesa (fosse successo sulla salita dei corsi ci avrebbe fatto piacere) in particolarmente forte è il movimento dell’oro, passato rapidamente da -0.25 a +0.6.


Correlazione Rolling S&P500 e Gold
Correlazione S&P500 – ORO, da notare l’ampiezza della variazione in poco tempo
Correlazione S&P500 -Gov Euro, ( i primi componenti dell’indice Barclays 10+ Year Euro Government Bond sono : Francia 28%-Italia 20% – Ger14% – Spa 13%, non è quindi totalmente “free risk”)
Andamento S&P500 – High Yield bond , da sempre positivamente correlati ma l’aumento di correlazione nell’ultimo periodo è evidente.

Non è lo scopo di questo articolo indagare le ragioni di questo movimento (illiquidità, margin call o altro) ma quello di tenerlo presente durante la costruzione dei portafogli.

2 pensieri su “Sono saltate le correlazioni !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...